fbpx
Proposta di matrimonio a lui. Come fare? Il rito del “filo rosso”

Proposta di matrimonio a lui. Come fare? Il rito del “filo rosso”

Può una donna fare la proposta di matrimonio? Ovviamente sì. Potrebbe, ad alcuni, sembrare una situazione inconsueta, ma nella realtà dei fatti non è così: sono sempre più le donne che decidono di chiedere al proprio compagno di sposarle. Ragazze, pensateci: basta attese e basta incertezze… quando vi sentite pronte, perché non prendere in mano la situazione e fare voi il grande passo? I vantaggi sono innumerevoli: sceglierete voi quando, come e dove fare la proposta. E soprattutto, nessuna fastidiosa regola o protocollo da seguire, ma totale via libera alla creatività!

Il web è pieno di storie di proposte al femminile, la BBC e Cosmopolitan ne hanno raccolte alcune emozionanti. Oggi, però, vogliamo raccontarvi di una originale possibilità made in Italy per realizzare la vostra proposta di matrimonio per lui: il rito del fil rouge.

Si tratta di un rito antico, originario della Thailandia: lì gli antichi saggi approvano l’amore di due innamorati legando reciprocamente le loro anime. Come? Allacciando ai loro polsi dei fili di cotone rosso. Ogni filo corrisponde a una benedizione e solo quando tutti i fili si spezzeranno, le due anime saranno unite per sempre.

Cosa c’entra questo rito thailandese con la proposta di matrimonio al femminile? Ve lo spieghiamo subito: c’è un luogo magico, nel cuore della Valle d’Aosta, conosciuto come Castello di Darany. È un castello speciale, perché un noce centenario si fa custode delle parole e delle promesse di tutti coloro che si recano presso questo luogo. Il Castello di Darany incoraggia le donne a chiedere la mano al proprio uomo attraverso una rivisitazione del rito thailandese del fil rouge: all’ombra del noce centenario, un filo rosso lega insieme due anelli poveri con incisi all’interno i nomi degli innamorati. Questi anelli, uniti dal filo di cotone rosso, vengono custoditi nella fortezza del Castello di Darany.

Lui ha detto sì! Ma dopo, che cosa succede? Il giorno del matrimonio, quando la promessa depositata presso il Castello si dimostrerà mantenuta, i due anelli legati dal filo rosso verranno spediti per posta alla coppia, ovunque essa si trovi. Solo allora i due innamorati potranno tagliare il fil rouge… e le loro anime saranno così legate per sempre.

Vi ispira il rito del fil rouge? Per saperne di più, contattateci. In generale, vi piacerebbe chiedergli la mano o preferireste ricevere una proposta di matrimonio più tradizionale? In entrambi i casi, vi consigliamo di non rinunciare a rendere la vostra proposta di matrimonio unica e personale: qui vi spieghiamo come noi proposal planners possiamo aiutarvi a creare il momento perfetto per il “sì”.

 

 

Proposte di matrimonio alla Stanza 527: Paola Maravalle ospite di Margherita Zanatta su Radio LatteMiele

Proposte di matrimonio alla Stanza 527: Paola Maravalle ospite di Margherita Zanatta su Radio LatteMiele

Martedì 30 marzo e sabato 3 aprile è andata in onda una puntata speciale della trasmissione radiofonica “Stanza 527” su Radio LatteMiele: la nostra proposal planner Paola Maravalle è stata ospite di Margherita Zanatta. Tema: ovviamente, le proposte di matrimonio più intriganti.

Di che cosa si è parlato? Ad esempio, della celebre vicenda di Megan Fox che perde nella sabbia delle Hawaii l’anello di fidanzamento regalatole dal bellissimo Brian Austin Green (David Silver in Beverly Hills 90210). I due vip alloggiavano presso il Four Seasons Hualalai Hotel, quando lui le ha chiesto di sposarla. Megan, euforica, ha detto sì: ma nell’entusiasmo del momento, il prezioso anello è andato irrimediabilmente perduto!

Non solo le proposte di matrimonio delle celebrità meritano di essere raccontate. Ad esempio, non ci stanchiamo mai di ricordare i calzini bianchi di Mattia: li ha indossati al primo appuntamento con Giulia, e ha deciso, con romanticismo e con un pizzico di ironia, di incorporarli nella serata della sua proposta.

Conosciamo le proposte di matrimonio più originali, famose, difficoltose, costose, e siamo state felici di raccontarne alcune agli ascoltatori di Radio LatteMiele. “Quello che rimane nella stanza 527… rimane nella stanza 527”, è il mantra della trasmissione di Margherita Zanatta. Ve la siete persa? Non c’è problema, è possibile dare ancora una sbirciatina: qui trovate il Podcast e… buon ascolto!

Proposta di matrimonio a Pasqua: tre idee originali e… dolcissime!

Proposta di matrimonio a Pasqua: tre idee originali e… dolcissime!

Fare una proposta di matrimonio durante un periodo di vacanze è sempre una buona idea: si è rilassati, si hanno più energie da dedicare alle persone amate… e, soprattutto, si ha più tempo da investire per l’organizzazione di una proposta di matrimonio straordinaria! Pasqua è dietro l’angolo, e se stai pensando di chiederle la mano durante questi giorni, abbiamo raccolto per te qualche idea originale, pensata per stupire ed emozionare.

1) Diamante a sorpresa nell’uovo di Pasqua

anello-di-fidanzamento-pasqua-uovo

Fai una ricerca delle migliori pasticcerie della tua zona specializzate in creazioni di cioccolato. Contattali e chiedi se sono disposti ad aiutarti a realizzare l’uovo di Pasqua più romantico di sempre, che custodisca all’interno una sorpresa speciale… la scatoletta con l’anello di fidanzamento! Ovviamente, per questa proposta devi giocare d’anticipo: alcune settimane prima, assicurati di avere pronto l’anello e la complicità del tuo maître chocolatier. Un ultimo e fondamentale consiglio: bianco, al latte o fondente? Non dimenticarti di scegliere il suo tipo di cioccolato preferito!

2) Proposta di matrimonio con caccia al tesoro

caccia-al-tesoro-pasqua

È una tradizione del nord Europa e soprattutto dell’America organizzare una caccia al tesoro il giorno di Pasqua. I più piccoli della famiglia si armano di cestino e vanno alla ricerca degli ovetti di cioccolato nascosti in casa o in giardino. Un’idea per la tua proposta di matrimonio pasquale è mettere in scena una caccia al tesoro, che avrà come tesoro finale proprio l’anello di fidanzamento! Anche in questo caso, serve un po’ di pianificazione: potresti nascondere in diversi punti della casa oggetti significativi per la vostra storia, che lei dovrà trovare seguendo gli indizi, fino ad arrivare all’ultimo tesoro nascosto… il diamante. La sorpresa è assicurata, ed è un modo dolce, giocoso e divertente per chiederle di passare il resto della vostra vita insieme.

3) Anello di fidanzamento tra i cioccolatini

cioccolatini-pasqua-anello-di-fidanzamento

A Pasqua il cioccolato è d’obbligo, e se lo amate entrambi, abbiamo pensato a un altro modo per incorporarlo nella tua proposta di matrimonio: prendi un grosso ed elegante contenitore da tenere in sala, riempilo di cioccolatini colorati, e camuffa tra di essi la scatoletta con l’anello di fidanzamento. Crea l’atmosfera giusta per farle la proposta, e poi chiedile di passarti un cioccolatino. Lei te ne porgerà uno, e tu le dirai “no, non questo, quell’altro…” gioca così per un po’, finché non troverà la scatoletta con il diamante. Anche in questo caso, un dolcissimo effetto sorpresa è assicurato!

Se ti sono piaciute le nostre idee, ma vuoi personalizzare ancora di più la tua proposta di matrimonio, siamo qui per te!

3 idee per una proposta di matrimonio in primavera

3 idee per una proposta di matrimonio in primavera

La primavera è nell’aria, e porta con sé luce, profumi, voglia di nuovi inizi. Insomma, la stagione perfetta per una proposta di matrimonio. Starete pensando: gli unici colori che per ora vediamo sono l’arancione rinforzato e il rosso delle zone in cui l’Italia è al momento divisa. Lo sappiamo… ma tutti gli alberi che stanno fiorendo in questi giorni riescono a infonderci comunque il buonumore e la voglia di sognare il momento in cui potremo muoverci liberamente, almeno all’aria aperta.

E se state pensando di chiederle la mano, è meglio portarsi avanti e avere le idee chiare, in modo tale che, non appena sarà possibile, la vostra proposta di matrimonio sarà pronta per arrivare dritta dritta al destinatario!

Per questo abbiamo raccolto per voi tre spunti per una proposta di matrimonio in primavera, con alcuni consigli che vi aiuteranno ad organizzarla al meglio.

1) Proposta di matrimonio al parco

Inutile dirlo, il parco è uno dei posti più suggestivi durante la stagione primaverile. Gli alberi rinascono dopo il letargo invernale, la natura si risveglia, per non parlare dei fiori… di una bellezza che non smette mai di meravigliare. Organizzare un picnic al parco è un’idea suggestiva per una proposta di matrimonio all’aperto: scegli accuratamente il punto in cui posizionarvi (possibilmente nei pressi di un albero e della sua ombra, di modo da ripararsi, se necessario, dal sole), e fai una lista dell’occorrente. Il classico cestino da picnic in vimini è molto scenografico: non ti resta che decidere il menù, trovare il modo di camuffare la scatoletta con l’anello (magari in un tupperware riposto al fondo del cestino) e non dimenticare tovagliolini, apribottiglie, occhiali da sole. Ogni parco ha il suo fascino e i suoi punti più suggestivi, ma se ti trovi nei pressi del parco di Monza, puoi dare un’occhiata qui.

2) Proposta di matrimonio al lago

Immagina il cielo che si riflette sullo specchio d’acqua del lago, calmo, silenzioso, in una giornata di sole che scalda ma ancora non scotta. Se scegli di organizzare la tua proposta di matrimonio al lago, ti consigliamo di considerare il fattore gente: durante i fine-settimana i lungolaghi sono presi d’assalto, cerca quindi in anticipo un punto più appartato e fuori dai percorsi più battuti, se vuoi che la tua proposta di matrimonio sia un momento intimo e riservato. Ogni lago ha i suoi angoli segreti, ma se hai difficoltà a trovarli, noi ne conosciamo alcuni speciali. Ad esempio, se stai cercando attorno al lago di Como, dai un’occhiata qui. Anche nel caso di una proposta di matrimonio in primavera al lago, un picnic è un’ottima idea e le fotografie con cui immortalerete il momento saranno stupende.

3) Proposta di matrimonio ai giardini botanici

È un’amante dei fiori? Per sfruttare al meglio i colori e i profumi della primavera, potresti scegliere dei giardini botanici come scenario per la tua proposta di matrimonio. È un’idea originale, che riuscirà a esaltare la magia di questa stagione: il primo passo da fare è individuare i giardini botanici in cui ambientare la proposta, il secondo passo è, se possibile, visitarli in anticipo per scegliere il punto più scenografico: vi consigliamo di contattare un fotografo o di allertare un amico che quel giorno sia disponibile a immortalare il momento con delle fotografie. Sarà un trionfo di colori ed emozioni, non ve ne pentirete.

Un ultimo fattore fondamentale da tenere in considerazione in tutte e tre le proposte che vi abbiamo suggerito è, ovviamente, il meteo. È noto, la primavera regala magnifiche giornate di sole ma anche acquazzoni improvvisi. Controlla le previsioni del tempo una settimana prima e soprattutto la sera prima del giorno prescelto. In caso di pioggia, pensa in anticipo a un piano B, oppure attrezzati a dovere con ombrelli, stivali da pioggia e k-way!

Ti sono piaciute le nostre idee? Se hai bisogno di aiuto per personalizzare ancora di più la tua proposta di matrimonio in primavera e organizzare un momento che ricorderete per sempre, contattaci. Troveremo insieme l’idea perfetta per te.

 

Proposte di matrimonio nelle serie TV: Friends e How I met your mother

Proposte di matrimonio nelle serie TV: Friends e How I met your mother

Le emozioni che lo schermo ci trasmette sono tante, e il tema di oggi è quel concentrato di emozioni che sono le proposte di matrimonio nelle serie tv. Ve ne sono moltissime, ma noi ve ne proponiamo due tra le nostre preferite: la proposta di matrimonio di Chandler a Monica in Friends, e la proposta di matrimonio di Barney a Robin in How I met your mother. Si tratta di due celebri serie per gli amanti delle sitcoms, tra le più citate, discusse, e anche paragonate l’una all’altra.

Siete pronti a ripercorrere insieme questi episodi e a scoprire che cosa rende le proposte di Chandler e Barney intense e memorabili?

La proposta di matrimonio di Chandler a Monica (Friends)

Alla fine della sesta stagione di Friends, Chandler e Monica si fidanzano ufficialmente. È uno dei momenti più romantici della serie, ma non per questo lineare o scontato. Chandler si è deciso a fare la fatidica domanda, prenota una cena in un ristorante elegante, ha l’anello nascosto nella giacca e quando il cameriere porterà lo champagne preferito di Monica, invece che fare un semplice brindisi, le dichiarerà il suo amore chiedendole di sposarlo. Scenario classico, successo assicurato. Come molte persone che vogliono compiere questo passo, Chandler è agitato, ha ripetuto decine di volte la domanda a casa da solo, ha provato e riprovato il discorso. Quando arriva il fatidico momento, però, l’ex fidanzato di Monica, Richard, entra nel ristorante e si siede nel tavolo accanto al loro, trasformando la serata in una cena a quattro e facendo sfumare il piano di Chandler.

Quando tornano a casa dopo la cena, Phoebe, Joey e Rachel chiedono a Monica con entusiasmo di vedere la mano, sulla quale però non c’è ancora nessun anello. Monica si insospettisce, e così Chandler decide di depistarla, perché vuole che la sua proposta sia una sorpresa. Così le fa credere di essere contrario al matrimonio, e si comporta da giovane immaturo che non è pronto per impegnarsi. Il tempismo di Chandler però non è dei migliori, perché Richard torna da Monica e le confessa di essere ancora innamorato di lei, pronto a sposarla e ad avere dei figli insieme. Monica va nel panico, dubbi e incertezze la travolgono, ma è alla fine lei a sorprendere Chandler. Joey, complice, dice all’amico che Monica ha fatto le valige e se n’è andata.

Invece, quando Chandler varca la soglia di casa trova candele accese ovunque, luci soffuse e una Monica emozionata: “non pensavo che sarei stata così fortunata da innamorarmi del mio migliore amico”, esordisce, per poi commuoversi e lasciare la parola all’uomo… che però si commuove persino di più! Chandler si inginocchia, le dice che lei riesce a renderlo più felice di quanto potesse immaginare, e che vuole passare il resto della vita a farla sentire nello stesso modo. Le porge l’anello, si abbracciano, e gli amici che origliavano da dietro la porta entrano nell’appartamento per festeggiare insieme.

Un amore vero, fatto anche di incertezze

Chiunque abbia amato la serie Friends ricorderà questo momento. Noi, lo confessiamo, abbiamo versato qualche lacrima: è un finale di stagione emozionante perché racconta un amore vero, fatto di sogni ma anche di incertezze, timori, debolezze. C’è chi sogna il matrimonio da quando era bambina, come Monica, e chi invece sta ancora prendendo le misure con il ruolo dell’innamorato, come Chandler, che fino a poco tempo prima non avrebbe mai immaginato di sentirsi pronto a un passo tanto importante. La vita non sempre ci riserva la persona giusta al momento giusto, ma a volte accade, e quella felicità merita di essere celebrata e ricordata.

Il lieto fine è rimasto impresso nei cuori degli spettatori, tanto che molti fan della serie hanno deciso di replicare per la loro proposta di matrimonio un’ambientazione simile a quella del mitico appartamento newyorkese in questo episodio 6×25.

La proposta di matrimonio di Barney a Robin (How I met your mother)

Anche il finale dell’ottava stagione di How I met your mother è pieno di sorprese ed emozioni. È la grande serata di Ted (il protagonista, architetto, alla costante ricerca dell’amore della sua vita) durante la quale si inaugura l’edificio da lui progettato. Il suo amico Barney non ci sarà, e solo Ted sa perché: chiederà a Patrice, la collega amica-nemica di Robin (protagonista femminile, contesa nel corso della serie da Ted e Barney), di sposarlo. Ma Ted capisce che Robin è ancora innamorata di Barney, e così, invece di portarla con sé all’inaugurazione, la accompagna sotto l’edificio World Wide News, dove avrebbe trovato Barney e Patrice. Vuole dare alla sua amica l’ultima possibilità di aprire il suo cuore a Barney.

Quando Robin arriva sulla splendida terrazza con vista sui grattacieli di New York (il suo punto preferito della città) non vede nessuno, ma si trova in un’atmosfera romantica con candele e petali di rosa. Trova appoggiato a terra un foglio del Playbook, il leggendario libro con le tecniche per conquistare le donne di Barney. È l’ultima pagina, l’ultimo “gioco” che mai giocherà: The Robin.

Inizia un incalzante racconto, suddiviso in sedici fasi, del piano di Barney per riconquistare Robin. È un piano fatto di bugie costruite ad arte per trarla in inganno: Barney le fa credere di non essere più innamorato di lei, dichiara la loro storia chiusa e inizia a frequentare la persona che più al mondo innervosisce Robin, Patrice, che è in realtà complice del piano. Si susseguono una serie di eventi, che Barney aveva perfettamente previsto, e che culminano quella sera stessa: Ted ha rivelato a Robin il segreto di Barney (ossia il fatto che avrebbe chiesto la mano a Patrice) e questo significa che ha superato il suo amore per Robin. Con l’approvazione del suo migliore amico, Barney si inginocchia di fronte a una Robin commossa, le porge un anello e le chiede la mano. Le ultime parole del Playbook sono: “Fase 16. Spera che dica di sì”. E Robin dice di sì, mentre la neve cade e i grattacieli brillano nella notte newyorkese.

Un amore complicato, ma unico

La proposta di matrimonio architettata da Barney è intensa, coinvolgente, inaspettatamente romantica se riferita al personaggio in questione, che dal romanticismo si è sempre tenuto ben lontano. Come per la proposta di matrimonio di Chandler, anche in questo caso entrano in gioco bugie e dissimulazioni: entrambi i personaggi puntano a un effetto a sorpresa, che però ha esiti molto diversi che rispecchiano anche la diversità dei loro caratteri. Chandler è un simpatico imbranato, e il suo piano rischia di rivoltarglisi contro, tanto che alla fine è Monica a sorprenderlo. Barney riesce invece a dirigere perfettamente il suo “gioco” e ogni cosa accade così come l’aveva prevista.

La sua proposta di matrimonio non è il culmine di una fiaba senza pecche, al contrario. Riesce però ad affascinare e a commuovere perché mette in scena il desiderio di ciascuno di trovare una persona che ci capisca meglio di quanto noi capiamo noi stessi. Il piano di Barney funziona perché conosce Robin così bene da prevedere ogni sua reazione, ogni sua emozione. Si immagina come potrebbe comportarsi, sa qual è il suo punto preferito della città, ha bene in mente quali sono le persone di cui si fida e quelle che non sopporta. Tutto ciò entra a far parte della sua proposta di matrimonio, che è romantica non per le candele e i petali con cui ha allestito la terrazza della torre World Wide News, ma perché costruita su misura per Robin. The Robin, l’ultima pagina del Playbook, non è un piano come tutti gli altri, da usare con qualsiasi donna, ma è il piano pensato per quella donna unica che è Robin, e che solo con lei può funzionare.

Certo, chi conosce il finale della serie potrà relativizzare il romanticismo in questione. Ma siamo convinte che la proposta di matrimonio sia uno dei grandi momenti della vita, che rimane indelebile nel cuore. Riguardando queste scene, noi ci siamo un po’ commosse (di nuovo). E voi, le ricordavate? Quale delle due proposte avete preferito?

Pianificare San Valentino ai tempi del Covid

Pianificare San Valentino ai tempi del Covid

Le feste di Natale sono ormai lontane e il 14 febbraio si avvicina. Per alcuni è soltanto una festa commerciale, ma per molte persone San Valentino è un’occasione per regalare a se stessi e alla persona amata il dono prezioso di un momento speciale insieme. In tempi normali, a San Valentino le coppie si concedono una cena romantica al ristorante, una giornata di coccole alle terme, oppure una fuga lontano dalle occupazioni quotidiane. Con il Covid, buona parte di queste attività non sono possibili. Questo non significa, però, dover rinunciare a festeggiare San Valentino. Qualche consiglio di noi proposal planners per pianificare il 14 febbraio perfetto? Eccolo!

1) Pianificare un San Valentino intimo e personalizzato

Il giorno di San Valentino è normalmente affollato: molti innamorati vogliono uscire a cena, e così i ristoranti sono sempre pieni, bisogna prenotare giorni prima, altrimenti si rischia di non trovare posto. I locali diventano per di più così rumorosi… quest’anno non c’è il rischio di stress da prenotazione e di coppiette chiassose nel tavolo accanto! Dedicatevi una cena a lume di candela a casa, in un ambiente intimo e solo vostro.

Per creare l’atmosfera giusta bastano luci soffuse, qualche rosa e soprattutto i vostri ricordi, di cui la casa è piena: scegliete l’album di fotografie del vostro viaggio preferito, o la playlist di quel concerto che avevate ascoltato live insieme… aggiungere un tocco personale alla vostra serata sarà ancora più facile se siete a casa!

2) Rompere la quotidianità

È vero, tra smart working e distanziamento sociale, l’idea di passare un’altra serata in casa può all’inizio non sembrare entusiasmante. La chiave per rendere speciale il giorno di San Valentino è rompere la quotidianità: non replicate il solito schema, ad esempio, se di solito lei cucina, lui potrebbe farle una sorpresa e preparare un menù speciale (o viceversa). Oppure ordinate a domicilio una cena dal vostro ristorante preferito, o valutate l’ipotesi di una box di San Valentino, che vi consentirà di ricevere a domicilio non solo un’ottima cena ma anche tutto l’occorrente per creare l’ambientazione romantica perfetta. I piatti? Lavateli il giorno dopo! Concedetevi un momento di relax totale e godetevi ogni secondo insieme

 

3) Proposta di matrimonio a San Valentino

Quale modo migliore per rompere gli schemi quotidiani di chiederle la mano il giorno più romantico dell’anno? San Valentino può risultare un po’ cliché – ve ne abbiamo già parlato qui – ma può anche essere l’occasione giusta per proporle di passare tutta la vita insieme. In questo caso, attento all’organizzazione: non limitarti a ordinare una cena a domicilio, ma pensa a come costellare la serata di ricordi, oggetti, emozioni, parole che solo voi condividete e potete capire. Prenota le tue rose rosse per tempo dal fiorista, perché il giorno stesso di San Valentino scarseggeranno, e metti in moto la tua creatività.

 

Hai bisogno di aiuto per pianificare il tuo San Valentino ai tempi del Covid?

 

Noi de La proposta di matrimonio siamo qui per te! Ti aiuteremo a trovare l’idea giusta per personalizzare la tua proposta di matrimonio (o anche solo la tua serata speciale di San Valentino) e ti indicheremo i migliori fornitori per realizzare un momento da sogno, anche a casa, anche ai tempi del Covid.